POTERI SEPARATI? PERCHE’?

Alla luce dell’ennesimo scandalo politico che questa volta ha visto coinvolto il capo della nostra Protezione Civile Bertolaso, ormai non fa più scalpore vedere il nostro caro Premier insultare e offendere la nostra Magistratura, fa parte di un processo di “Berlusconizzazione” del nostro sistema che evidentemente collide con la nostra Costituzione e con la volontà di diventare, forse un giorno, uno Stato di Diritto. La nostra Costituzione sancisce la separazione dei poteri, e quindi della Magistratura, proprio per eseguire quelle funzioni che Berlusoni contesta ovvero controllare gli altri 2 poteri e assicurare la garanzia dei diritti. Ci si chiede allora se ogni volta che la Magistratura indaga su un “amico” di Silvio allora ci si trova di fronte ad un complotto bolscevico-stalinista ordito da Di Pietro, Santoro e Travaglio e che vede nella Magistratura il mezzo di esecuzione. Bertolaso è indagato, non è imputato e quindi non è stato certamente condannato e questo è ciò che è apparso sui giornali, si sta indagando su appalti truccati e presunti favori in cambio di prestazioni sessuali ma se non si fanno le dovute indagini come si fa ad arrivare ad una condanna in caso di reato o ad una assoluzione in caso contrario? Per questo bisogna far lavorare serenamente i magistrati, bisogna lasciarli indagare e lavorare. Solo se i tre poteri sono separati è possibile controllare tutti secondo diritto e se qualcuno sbaglia è giusto che paghi. Finchè Berlusconi continuerà ad inveire contro la Magistratura allora mi sentirò tranquillo perchè so che la Magistratura non starà seguendo chi ha il potere ma starà controllando il potere stesso, perchè il nostro ordinamento è fatto così: il potere deve controllare e limitare il potere.

POTERI SEPARATI? PERCHE’?ultima modifica: 2010-02-12T18:34:00+01:00da revpoet
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in politica e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento